GOURMEO coltello per pane con speciale lama seghettata testato per voi da tester club

GOURMEO coltello per pane con speciale lama seghettata testato per voi da tester club

Ottimo colteGOURMEO carta da forno riutilizzabile comoda pratica consigliatissima
L’abbiamo testata per voi grazie a Tester club
La carta da forno è riutilizzabile più volte
I fogli arrivano arrotolati all ‘interno di una scatola simile quella che contiene la carta da forno classica)
Ho trovato all’interno della confezione 3 fogli
Le dimensioni sono adatte ad una leccarda da forno di dimensioni standard
Si vede che è facile da tagliare, ma io preferisco usarla cosi si adatta sia alle pirofile piccole che a quelle grandi
Adatta a cucinare qualsiasi cosa biscotti, dolci o piatti congelati, io l ho provata subito per il pesce congelato (salmone grongo) e per un tortino di melanzane e ricotta …direi che tutto perfetto
La prossima volta provo con pane e torta
Può essere lavata a mano con acqua e sapone oppure in lavastoviglie, il lavaggio è velocissimo, io ho lavato 2 fogli a mano e uno l’ ho messo in lavatrice a giusto (per curiosità) pulittissimi li ho messi ad asciugare all ‘aria (cosa velocissima)
Si fa asciugare e poi già pronta all’uso
Più vicini alla’ambiente meno rifiuti Prodotto contro gli sprechi ed eco-friendly.
Permette anche di risparmiare non dovrete più comprare la carta usa e getta e non rimarrete più senza carta forno
Ottimo isolamento,garantisce una cottura uniforme
Acquisto consigliatissimo!!!
Sono rimasta molto soddisfatta dal prodotto
MI piace davvero tanto vediamo …nel tempo
Mi ha piacevolmente stupito
E’ resistente anche quando fate il pesce o scongelate qualcosa
A prova di liquido come vedete in foto
Niente più carta bruciacchiata
Garanzia di soddisfazione di 2 anni.
Può essere utilizzata in forni elettrici, a gas o a microonde
Arriva fino a 260°.
Dimensioni 232 x 46 cm

GOURMEO coltello per pane con speciale lama seghettata testato per voi da tester clubultima modifica: 2019-10-12T13:42:20+02:00da pcsemplice
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento